Perdita di peso

Dieta delle Banane: Come Perdere 3 Kg. in 4 Giorni

 

 

 

Le banane fanno ingrassare? Sfatiamo un mito!

Si pensa alle banane come ad un frutto da bandire quando si è a dieta.

Molti sono convinti di questa semplice affermazione: la banana fa ingrassare, ma è un errore.

Esistono addirittura 2 diete basate sul consumo di banane!

 

Dieta delle Banane Mattutine o Mornig Diet Banana

La prima viene chiamata Dieta delle Banane Mattutine, è originale e facilissima da seguire. La seconda è molto più ferrea ma comporta una perdita rapidissima di peso: è indicata per chi fa molto sport e consente la perdita di 2/3 chili in soli 4 giorni.

Parliamo innanzi tutto della Dieta delle Banane Mattutine – o Morning Banana Diet.
Questa dieta è stata messa a punto da un medico giapponese, il dottor Fujimoto, ma è ormai molto di moda anche in tutto l’occidente, dove – soprattutto grazie ai Social Network – sta davvero spopolando.

Le calorie di una banana, frutto con potere saziante

Il principio su cui si basa è molto semplice: la banana è un frutto calorico.

Vi starete forse chiedendo le calorie di una banana. Una banana apporta 94 kilocalorie per 100 grammi  ma soprattutto ha un alto potere saziante.

Mangiando questo frutto prima dei pasti, arriveremo a tavola meno affamati, col vantaggio di evitare le abbuffate.

La versione base della Morning Banana Diet prevede per l’appunto di fare una colazione con 2 banane e un bicchiere di acqua tiepida o a tempertura ambiente.

 


In questo modo già a colazione si fa il pieno di energia, oltre che di vitamine e di sali minerali, e si evitano i grassi di origine animale – presenti nel latte – e quelli idrogenati di cui sono ricchi i biscotti e le merendine.

Non avremo neanche bisogno di uno spuntino a metà mattina e arriveremo tranquillamente sazi fino all’ora di pranzo.

Per il resto della giornata non è previsto, invece, nessun regime dietetico particolare, anche se è necessario rispettare alcune condizioni per poter dimagrire realmente.

Dieta delle banane – orario dei pasti

La prima e più importante di queste condizioni è quella di non cenare assolutamente dopo le 8 di sera. Anzi, di non assumere proprio nessun alimento dopo le 20, specialmente dolci e alcol.

Dieta delle banane – dolci e alcool

I dolci andrebbero evitati – e fra i dolci anche i gelati – e l’alcool in genere fortemente limitato anche prima di sera.

Dieta delle banane – acqua

Ai pasti bisogna bere solo acqua a temperatura ambiente, e bere molta acqua – sempre a temperatura ambiente o ancora meglio tiepida – durante l’arco della giornata.
Solo a metà pomeriggio – in un’ora compresa tra le 15 e le 16 – è ammesso uno snack ipocalorico.

Dieta delle banane alternativa

Una variante della Morning Banana Diet prescrive di mangiare una banana prima di ogni pasto, e non soltanto a colazione, mantenendo poi un regime alimentare ipocalorico per il resto della giornata.
Le fibre contenute nelle banane favoriscono il senso di sazietà – e per questo è anche necessaria la contemporanea assunzione di acqua -. Inoltre, questo frutto è ricco di amido, sostanza nutritiva che non solo sazia, ma favorisce anche il metabolismo dei grassi, facendo diminuire quindi il loro assorbimento.

 

Se, infine, si abbina una cena a base di zuppe vegetali, secondo il dottor Fujimoto, la dieta della banana diventa a tutti gli effetti dieta disintossicante, che oltre a far perdere peso, aiuta anche a depurare e a sgonfiare l’organismo.

>

Quali sono i vantaggi di questa dieta delle banane?

I vantaggi di questa dieta sono diversi.
Il primo di tutti è quello che prescrive assolutamente di fare la colazione, e bisogna ricordarsi che il nostro metabolismo si attiva più velocemente se mangiamo entro la prima ora dal risveglio. Naturalmente, l’attivazione massiccia del metabolismo comporta un’azione bruciagrassi più veloce ed efficace, quindi un dimagrimento più facile.
L’acqua tiepida, poi, o a temperatura ambiente, idrata le fibre del frutto sia aumentando il nostro senso di sazietà, sia velocizzando il transito intestinale evitando la fermentazione degli zuccheri.
In più, le banane sono particolarmente ricche di polifenoli, preziose sostanze capaci di un’azione antiossidante e contro i radicali liberi.

La seconda delle diete basate sul consumo delle banane è espressamente indicata per chi fa regolarmente sport e molta attività fisica.
Si tratta di un regime ipoproteico e ipolipidico – 
con poche proteine e quasi niente grassi – quindi molto ristretto, che consentirebbe di perdere dai 2 ai 3 chili in solo 4 giorni. Ma attenzione: stiamo parlando di non più di 4 giorni al mese!

 

Dieta delle banane – schema alimentare

Primo giorno:
– a colazione:  un frullato preparato con un bicchiere di latte parzialmente scremato, una banana, due noci o mandorle. The o caffè non zuccherati.
– a metà mattina: una banana.
– a pranzo: iniziare con una banana, poi 125 grammi di yogurt con 4 cucchiai di muesli.
– a merenda: uno yogurt magro. The o caffè non zuccherati.
– a cena: iniziare con una banana, poi 100 grammi di ricotta e una fetta di pane integrale.

Secondo giorno:
– a colazione: una banana e un bicchiere di latte parzialmente scremato. The o caffè non zuccherati.
– a metà mattina: una spremuta d’arancia e una banana.
– a pranzo: una banana, un bicchiere di latte parzialmente scremato e una spremuta di agrumi a scelta.
– a merenda: una banana e un’arancia.  The o caffè non zuccherati.
– a cena: due banane per incominciare, poi verdure cotte o crude a volontà condite con succo di limone e un cucchiaino d’olio d’oliva.

Terzo giorno:
– a colazione: una banana, 125 grammi di yogurt magro con due cucchiai di muesli. The o caffè non zuccherati.
– a metà mattina: una banana, un arancia e un bicchiere di latte parzialmente scremato.
– a pranzo: una banana per incominciare, 100 grammi di fiocchi di latte, un’insalata mista condita con un cucchiaino d’olio extravergine e succo di limone, due fette di pane integrale.
– a merenda: una macedonia di frutta fresca. The o caffè non zuccherati.
– a cena: una banana per incominciare, 100 grammi di latte parzialmente scremato, 2 uova sode o alle coque, verdura cotta o cruda a volontà condita con succo di limone e un cucchiaino di olio d’oliva.

Quarto giorno:
– a colazione: una banana, un bicchiere di latte parzialmente scremato con cereali. The o caffè non zuccherati.
– a metà mattina: una spremuta d’arancia e una banana.
– a pranzo: una banana per iniziare, un uovo sodo o alla coque, una tazza di latte parzialmente scremato e una spremuta d’arancia.
– a merenda: un frutto di stagione a scelta. The o caffè non zuccherati.
– a cena: una banana per incominciare, poi 100 grammi di tacchino ai ferri e verdura cotta o cruda a volontà. Per condimento: succo di limone e un cucchiaino d’olio d’oliva.

Dal momento che si tratta di una dieta estremamente sbilanciata e ristretta, ci raccomandiamo che a seguirla siano solo e soltanto soggetti in ottima salute, e ancora meglio se sotto controllo medico.

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi