Rimedi Naturali

La CURCUMA aiuta contro i tumori? Ecco cosa dicono gli studi scientifici al di là di pericolose esagerazioni

>

 

 

 

 

Quando si parla di rimedi naturali e tumori ho sempre un brivido che mi corre lungo la schiena. L’argomento è molto delicato e nell’affrontarlo occorre quella cautela che spesso non si trova in giro.

 

Parlare di beveroni di erbe come efficacissimi antitumorali per combattere varie forme di cancro è, per adesso, fare informazione criminale.

 

Dall’altra parte è giusto seguire i progressi che la ricerca scientifica sta facendo nello scoprire come molte sostanze naturali possono AIUTARE anche in caso di vari tipi di cancro. Che è diverso dal “risolvere da sole il problema con certezza su tutti”.

 

La curcuma è una di quelle sostanze naturali da diversi anni sotto studio per le enormi potenzialità in ambito oncologico. Anzi, è la curcumina, il suo principio più attivo, che riserva i risultati più interessanti.

 

Uno degli effetti principali che questa sostanza attiva provoca, è l’azione di inibizione di una molecola particolare presente nel nostro organismo: il fattore NF-KB. È un mediatore che facilita i processi infiammatori ma anche quelli che portano alla proliferazione delle cellule tumorali.
Quando la curcumina agisce sul NF-KB, è in grado di attenuare l’infiammazione e di contrastare la crescita del tessuto tumorale.

 

E così sempre più studi parlano positivamente della combinazione della curcumina con varie terapie anticancro, sia per ridurre gli effetti collaterali di queste terapie, sia per potenziarne l’efficacia.

 

La riduzione degli effetti collaterali avverrebbe grazie soprattutto all’azione antiossidante e antinfiammatoria della curcumina.
Il potenziamento dell’efficacia delle terapie oncologiche invece potrebbe avvenire per questo motivo: quando il tessuto tumorale viene attaccato dalle terapie anticancro, per difendersi, esso reagisce attivando il fattore NF-KB che facilita la proliferazione del tumore. La curcumina agisce proprio contro questo fattore NF-KB, come detto prima.

 

Gli studi vanno avanti e già ci sono esempi, in letteratura scientifica, di associazioni tra chemioterapici e curcumina.

 

Come vedi, tutto molto interessante e promettente per il futuro. Ma anche ben lontano, per adesso, da certe sparate che leggi in giro sulla curcuma come soluzione anticancro!

 

Per di più si parla delle virtù della curcumina.
Che deve poter essere assimilata in quantità sufficienti e durare nel nostro organismo abbastanza a lungo.
Cosa che non riesce a fare nella semplice curcuma, se non ne potenzi l’assorbimento e la biodisponibilità.
Come invece è stato fatto con una curcuma concentrata in curcumina e potenziata in modo naturale per avere una biodisponibilità 65 volte maggiore.
È il frutto di ricerche scientifiche coordinate con un equipe di neuroscienziati dell’università UCLA della California.
Questa curcuma così potenziata la puoi trovare come ingrediente di questo rimedio naturale biopotenziato => https://www.bioeleva.com/p…/vitaeleva-curcuma-biopotenziata/
Lodovico  Bonfà

Autore del blog Rimedi Naturali Biopotenziati
Co-fondatore di BioEleva srl

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi